Lavoro

La Riforma dei Servizi per l’Impiego

Come è cambiato il mercato del lavoro
Written by admin

Il compito dei centri per l’impiego

 

I centri per l’impiego o più comunemente conosciuti fin dagli albori come “ufficio di collocamento“, rappresentano la struttura all’interno della quale le persone disoccupate possono fare domanda di iscrizione per essere contattate da possibili aziende e datori di lavoro che ricercano una data figura con determinate caratteristiche ed assumerla in azienda, ditta o società.

Nel tempo con la nuova riforma appunto, gli uffici di collocamento, che erano l’ente che ti aiutava a farti trovare il tuo collocamento lasciando le tue generalità e competenze, adesso si è trasformato proprio in un centro per l’impiego.

 

Cos’è un centro per l’impiego

 

Un centro quindi volto a far trovare, in maniera più precisa e diretta, le figure che alcune aziende ricercano per assumerle nel loro team.

L’obiettivo è proprio quello di ridurre il tasso di disoccupazione che in Italia è davvero molto ma molto alto soprattutto tra i più giovani, diplomati, laureati e specialisti.

Un tasso allarmante che ovviamente, con la nuova riforma, si sta cercando di normalizzare e diminuire sempre di più.

 

La disoccupazione: un tasso in crescita

 

Il problema principale della disoccupazione è che alcune aziende hanno bisogno di alcune figure altamente specifiche che non vengono trovate perché i giovani che si sono appena diplomati o laureati non posseggono le competenze richieste in quanto il loro titolo di studi non adempie a quanto l’azienda richiede e di cui necessita.

La domanda non combacia con l’offerta e nessuno spiega a questi giovani volenterosi cosa di cui realmente il mercato del lavoro ha bisogno.

Quali sono realmente le figure richieste e ricercate?

 

Diplomarsi o laurearsi, spendere quindi tempo, denaro e fatica in qualcosa che non ti darà mai da mangiare o non ti farà mai trovare un lavoro sicuro, scoraggia enormemente i più giovani che cercano nell’iscrizione al Centro dell’Impiego la salvezza e la risposta alle loro tante richieste.

Leave a Comment